Fin dall'antichità tra Capo Vaticano e Tropea

I migliori

vitigni Calabresi.

Vitigni allevati ad alberello basso, cordone speronato e cortina pendente. Un vero lavoro di squadra al naturale crea un clima e un microclima formidabile per ottenere un’uva sana ed eccezionale frutto di pochi trattamenti antichi e semplici.

Nella splendida

Costa degli Dei

Tra i Golfi di Gioia e di S. Eufemia, Tropea viene ricordata come una Perla del Tirreno, famosa in tutto il mondo e luogo di antichissime leggende e di storia millenaria..

L’intera area si caratterizza, oltre che per i tipici terrazzamenti che giungono fin quasi sul mare, anche per l’abbondanza di corsi d’acqua (fiumare e torrenti) che solcano gran parte il territorio.

Vento e Brezze, eterni nemici delle malattie crittogamiche, facilitano la difesa naturale delle uve; e ancora le brezze, correndo tra mare e terra, si occupano di rinfrescarle tenendo lontana l’umidità mentre gli sbalzi termici badano a trattenere gli aromi e consolidarli. Infine, l’energia solare così viva e vigorosa riesce ad essere più che generosa, attivando le foglie a produrre gli zuccheri necessari per farne un buon vino e facilitandone la maturazione e donandogli un colore vivo.